ARTEeMUSICA

nel Parco delle Groane

 

 

 

 

                    

 

 

 

 

terzo ciclo 2008

 

dal 10 settembre 2008 al 14 febbraio 2009

 

 

Mercoledì 10 settembre 2008, ore 21

SENAGO, Chiesa di Santa Maria Assunta in Senaghino

In Chordis et Organo

Concerto  per la Festa Patronale

Ilaria Torciani, soprano

Matteo Galli, organo

 

 

Sabato 20 Settembre 2008, ore 20.45

LAINATE Santuario di Santa Maria delle Grazie

L’antico organo del Santuario e il Ninfeo di Villa Litta

Margherita Gianola, organo

Al termine del concerto, ore 22

Visita guidata notturna al ninfeo di Villa Borromeo Visconti Litta

Biglietto d’ingresso € 7

Ridotto € 5

Villa Litta è ubicata di fronte al Santuario e si raggiunge con un brevissimo tragitto a piedi

 

 

Sabato 27 settembre  2008, ore 21

LIMBIATE Chiesa dei Santi Cosma e Damiano di Pinzano

Un organo settecentesco per la festa patronale

Antico organo (XVIII sec.)

Stefano Pellini, organo

 

 

Domenica 28 settembre 2008

BOLLATE  Chiesa di San Guglielmo in Villa Arconati

ore  14,30 visita guidata a Villa Arconati

(€ 7,00 solo su prenotazione da effettuare telefonicamente allo 02 3910 4149)

ore 16 Concerto (nella Chiesa di San Guglielmo)

Lo stile italiano e Le Goût Français

Andrea Chezzi, clavicembalo

 

 

Sabato 1 novembre 2008, ore 21

BARANZATE Chiesa Nostra Signora della Misericordia

50° di fondazione della “Chiesa di Vetro”

Giuseppe Verdi, Requiem

nell’inedita versione per organo e pianoforte del 1874

Francesco Attesti, pianoforte

Matteo Galli, organo

 

 

Venerdì 14 Novembre 2008, ore 21

NOVATE MILANESE Chiesa dei Santi Gervaso e Protaso

Davanti al Procaccini, invenzioni per Violino Solo

Alessio Bidoli, violino solista

Al termine illustrazione del celebre dipinto

 

 

Sabato 14 febbraio 2009, ore  21

BOLLATE  Chiesa di San Martino

L’antico organo Carrera, una straordinaria macchina musicale

Visita guidata virtuale e concerto

Proiezione in tempo reale su maxi schermo dell’interno dello strumento durante il funzionamento

Matteo Galli, organo e narrazione

 

 

Tutti i concerti sono ad ingresso libero e gratuito

fino ad esaurimento dei posti disponibili

 

ad accezione delle visite al Ninfeo di Lainate e a Villa Arconati

in programma il 20 e il 28 settembre per la quale sono  previsti biglietto d’ingresso

(verificare programma generale qui sopra)

 

INFO:

Le Voci della Città

info@levocidellacitta.org

tel 02 - 3910 4149

www.levocidellacitta.org

 

direttore artistico: Matteo Galli

 

 

 

Prende il via il prossimo 10 settembre 2008 il terzo ciclo della rassegna

Arte e Musica nel Parco delle Groane, promossa da Le Voci della Città in collaborazione con i Comuni di Baranzate, Bollate,  Lainate. Limbiate e Senago.

 

Alla realizzazione dell'articolato progetto collaborano Banca di Legnano, La Bottega Organara Dell’Orto e Lanzini, il Touring Club Italiano. Il fondo Morosini per la Musica e La Cultura. Si affiancano due improntanti sponsor Chiovenda Automobili e Betaviaggi. Il progetto gode di un finanziamento della Fondazione Comunitaria Nord Milano.

 

Il percorso è articolato in 7 eventi che si svolgeranno da settembre 2008 a febbraio 2009. Si tratta, come tradizione,  di concerti e visite guidate che coinvolgeranno, luoghi d'arte, chiese e i numerosi antichi organi che il nostro territorio gelosamente custodisce. Si tratta di un patrimonio ricchissimo che offre una grande varietà di espressioni artistiche, dagli organi secenteschi agli strumenti romantici di carattere sinfonico, diversissimi nel loro genere e adatti a restituire momenti del tutto differenti del ricco panorama musicale organistico internazionale.

 

L’area urbana posta a Nord di Milano, il cosiddetto Hinterland, normalmente balza alla ribalta delle cronache per ragioni di tutt’altro tipo, traffico, densità abitativa e problemi di sviluppo urbano. Invece, proprio nel tessuto urbano che quotidianamente viviamo, al fianco di un vasta e ricchissima area naturalistica, emergono le tracce numerose ed evidenti di un passato antico che oggi possiamo finalmente riscoprire e rivalutare. Chiese antiche, ville, parchi e, non meno importanti, moltissimi antichi organi che nella maggior parte dei casi sono già stati riportati alle condizioni originali con complessi, lunghi ed onerosi interventi di restauro. Lo scopo di questa rassegna è proprio quello di favorire la riscoperta di questi preziosi beni, colti nella loro integrale ricchezza. Il concerto d’organo diventa quindi occasione per una fruizione assolutamente attiva del luogo d’arte: la componente didattica e quella emotiva si fondono, creando uno stile moderno e colto di avvicinamento al monumento storico. Attraverso il percorso di eventi sviluppato dalla rassegna, viene svolto anche un ruolo di tutela e conservazione dei nostri antichi e preziosi organi che, in seguito al restauro, entrano sovente in un clima di progressivo abbandono che porta ad un rapido declino strutturale e fonico. Si tratta, infatti, di delicati e complessi strumenti bisognosi di cure costanti nel tempo. Tutti i concerti esprimeranno una forte componente divulgativa con l’obiettivo di svelare i segreti di questi singolari strumenti che esprimono certamente la voce privilegiata della comunità, che ci ricordano il passato e richiamano con la loro voce ancestrale la nostra essenza più profonda.