Museo del Risorgimento di Milano

 

 

              

 

 

 

 

Le Cinque Giornate

di Milano

 

una  rassegna di eventi

 

Milano 18  - 23 marzo 2009

 

 

 

 

In collaborazione con

Touring Club Italiano

Civico Museo del Risorgimento

Fondazione Italia Russia

Instituto Cervantes Milano

Museo Martinitt e Stelline

Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico

Centro Studi Manzoniani

 

 

Le Cinque Giornate di Milano

Una rassegna di eventi

 

 

Cinque giorni di eventi culturali, approfondimenti, percorsi di riscoperta della Città, con il coinvolgimento attivo di luoghi chiave del Risorgimento milanese e del sistema museale del centro storico. Si tratta di un contenitore di eventi promossi da diverse prestigiose realtà culturali attive a Milano, dal Museo del Risorgimento, al Centro studi Manzoniani, passando per la Fondazione Italia Russia, il Museo Martinitt e stelline e l’Istituto Cervantes di Milano. Un percorso che si snoda tra momenti commemorativi e di tradizione, visite guidate, incontri di approfondimento, musica e letture. Dalla cerimonia di commemorazione che si svolge tradizionalmente in Piazza Cinque Giornate il 18 marzo prende avvio un vasto panorama di appuntamenti che, ruotando attorno alla ricorrenza dei moti milanesi del ’48, offre un’ampia panoramica sull’Ottocento europeo attraverso la letteratura, la musica e le arti.

 

Al fianco di conversazioni, visite guidate e concerti non mancano momenti più divertenti  come il concerto di campane, tenuto presso la chiesa di S. Francesco di Paola, in Via Manzoni angolo Montenapoleone alle 19.15 di domenica 22 marzo. Nel cartellone spiccano le possibilità di visitare il nuovissimo e interessantissimo Museo Martinitt e Stelline, oppure il Museo del Risorgimento nel rinnovato allestimento.

 

Con il trascorrere del tempo è possibile perdere il senso della memoria storica e anche le ricorrenze sbiadiscono e perdono significato. Questo festival contenitore non vuole essere celebrativo di una memoria antica ma piuttosto occasione per riflettere e approfondire sugli eventi che hanno caratterizzato la nostra storia gettando le basi della società contemporanea europea. Il percorso che ne deriva è dedicato certamente a valorizzare la Città anche turisticamente, con luoghi e opere d’arte meno noti ma di grande rilievo. Lunedì 23 marzo, il festival si conclude presso Casa del Manzoni, in un simbolico sesto giorno che suggerisce la fine dei contrasti, l’armonia dei popoli e la cultura internazionale.

 

 

18 – 23 marzo 2009

 

 

PRIMO GIORNO

 

mercoledì 18 marzo, mattina orario da definire

a cura del Museo del Risorgimento in collaborazione con la Scuola Militare Teuliè

Piazza Cinque Giornate, Milano

Davanti al monumento opera di Giuseppe Grandi (1881 – 94)

Cerimonia di apertura con la bandiera originale delle Cinque Giornate

Omaggio al monumento in memoria delle Cinque Giornate

alla presenza delle autorità

 

 

 

mercoledì 18 marzo, ore 18

a cura del Museo del Risorgimento

Museo del Risorgimento

Via Borgonuovo, 22 Milano

Alla scoperta del Museo del Risorgimento

Il direttore, Roberto Guerri, conduce una visita guidata

al percorso museale rinnovato

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

 

 

 

SECONDO GIORNO

 

giovedì 19 marzo, ore 17.30

a cura del  Centro Studi Manzoniani

Casa del Manzoni

Via Morone, 1 Milano

Un incontro dedicato al libro di Silvia Giacomoni

Alessandro Manzoni: quattro ritratti stravaganti (ediz. Guanda)

A cura dell’autrice, Silvia Giacomoni con la partecipazione di

Stefano Levi Della Torre, Marta Morazzoni e Andrea Kerbaker.

Il libro ripropone il ciclo di letture “animate e commentate” tenute in San Fedele con grande successo di pubblico. Una lettura anticonvenzionale e per molti aspetti innovativa del romanzo, còlto nei suoi aspetti meno frequentati e simbolicamente più rilevanti.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

Info tel. 02 8646 0403

 

 

 

 

TERZO GIORNO

 

venerdì 20 marzo, ore 15 e 16

Museo Martinitt e Stelline

Corso Magenta, 57 Milano

I Martinitt alle Cinque Giornate

Visita guidata con illustrazione delle testimonianze legate alla partecipazione appassionata dei giovani Martinitt agli scontri sulle barricate. Letture scelte dall’opera  1848”, dramma in tre atti di Emilio De Marchi composto per il teatro dell'Orfanotrofio Maschile di Milano.

Ingresso libero e gratuito

È preferibile prenotare

tel.  02 4300 6521 -  02 4300 6524

museo@pioalbergotrivulzio.it

 

 

 

venerdì 20 marzo, ore 18

in collaborazione con Fondazione Sviluppo rapporti Italia - Russia

con la partecipazione dell’Associazione Italia Russia

Fondazione Italia Russia

Via Silvio Pellico, 8 Milano (4° piano)

Omaggio a Nikolaj Vasil'evič Gogol, gli anni 1847 - 1848 e l’Italia

in occasione del duecentesimo anniversario della nascita

(20 marzo 1809 – 20 marzo 2009)

a cura di Fausto Malcovati

Silvia Santin, voce recitante

Matteo Galli, pianoforte

 

 

La sede della Fondazione per lo Sviluppo dei rapporti Italia Russia diviene luogo ideale per approfondire la vita, la storia e l’opera di un fra i più celebri letterati russi del XIX secolo. Fausto Malcovati, introduce la figura dello scrittore russo Nikolaj Vasil'evič Gogol  in occasione del duecentesimo anniversario della nascita. Si tratta di una conversazione divulgativa con letture estratte dalla vasta opera di Gogol. L’interpretazione dei testi sarà sostenuta da una sorta di quinta musicale realizzata al pianoforte.

Ingresso gratuito su prenotazione Tel 02 80.56.122

 

 

 

venerdì 20 marzo, ore 20.30

a cura della Biblioteca Comunale Palazzo Sormani

Palazzo Sormani – Biblioteca centrale

Sala del Grechetto

Via Francesco Sforza, 7 Milano

Dai “Giorni del riscatto” alla “CONFLAGRAZIONE”

Letture e musica intorno al patriottismo, dal Risorgimento alla prima Guerra Mondiale, dall’opera del Futurista Paolo Buzzi

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

 

nell’ambito delle Giornate per la Lettura

 

 

 

QUARTO GIORNO

 

sabato 21 marzo, ore 10.30 e 11.30

Museo Martinitt e Stelline

Corso Magenta, 57 Milano

I Martinitt alle Cinque Giornate

Visita guidata con illustrazione delle testimonianze legate alla partecipazione appassionata dei giovani Martinitt agli scontri sulle barricate. Letture scelte dall’opera  1848”, dramma in tre atti di Emilio De Marchi composto per il teatro dell'Orfanotrofio Maschile di Milano.

Ingresso libero e gratuito

È preferibile prenotare

tel.  02 4300 6521 -  02 4300 6524

museo@pioalbergotrivulzio.it

 

 

 

per i giovanissimi

 

 

 

sabato 21 marzo, ore 18.30

in collaborazione con Instituto Cervantes di Milano

in collaborazione con Direzione Generale Ospedale Fatebenefratelli e Oftlamico

 

Ospedale Fatebenefratelli

Corso di Porta Nuova, 23 Milano

Uno sguardo sull’Ottocento in Spagna

Maestro Pérez l’organista (Leggenda di Siviglia)

Lettura in musica di un racconto di Gustavo Adolfo de Bequer (1836 – 1870)

per voce recitante e organo

Silvia Santin, voce recitante

Matteo Galli, organo

(con la partecipazione di un gruppo di bambini protagonisti di un workshop promosso in collaborazione con l’Istituto Cervantes di Milano)

 

al termine del concerto

 

Visita della “Fabbrica neoclassica”

ingresso e cortile con statue e lapidi commemorative del 1848

cappella neoclassica con la cupola affrescata

da Baldassare Verazzi da Caprezzo (1819 – 1886)

autore del celebre quadro “Episodio delle Cinque Giornate a Palazzo Litta”

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

Info tel. 02 3910 4149

info@levocidellacitta.org

 

 

 

sabato 21 marzo, ore 20.45

a cura del  Centro Studi Manzoniani

Casa del Manzoni

Via Morone, 1 Milano

Il primo capitolo dei «Promessi Sposi»

interpretato da Piero Mazzarella

 

Le sale al primo piano della Casa del Manzoni, dove lo scrittore ideò il romanzo, vedono il grande attore vestire per una sera i panni di Don Abbondio, muovendo dall’incontro con i bravi e dalle drammatiche vicende del primo capitolo per riproporne l’angusta ma coerente visione del mondo. In un irresistibile crescendo, il monologo di Don Abbondio diventa un incalzante e caleidoscopico dialogo con se stesso, con gli altri personaggi, con l’autore e con il pubblico.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

Info tel. 02 8646 0403

 

 

 

 

QUINTO GIORNO

 

domenica 22 Marzo, ore 19,15

Chiesa di S. Francesco di Paola

Via Manzoni angolo Via Montenapoleone, Milano

Le Campane suonano a festa nella Corsia del Giardino

concerto di campane suonate a corda secondo la tradizione lombarda

Gruppo concertisti della Federazione Campanari Ambrosiani

coordinato e diretto da Corrado Codazza

Info tel. 02 3910 4149

info@levocidellacitta.org

 

 

 

IL GIORNO DOPO

 

lunedì 23 marzo, ore 18

a cura del  Centro Studi Manzoniani

Casa del Manzoni

Via Morone, 1 Milano

A Milano con Gorge Byron

Letture interpretate da  Alessandro Quasimodo

Conduzione a cura di Gianmarco Gaspari

 

Il viaggio in Italia di Byron, nel 1816, tenne a battesimo il Romanticismo italiano. Nella memoria del poeta inglese, che stava allora lavorando al Manfred, la breve tappa milanese fu segnata dal trafugamento di una ciocca di capelli di Lucrezia Borgia, all’Ambrosiana, e dall’incontro con Vincenzo Monti. Ma la Milano di Byron ha ancora molto da raccontare, come mostra questo percorso che ripropone, attraverso le letture di Alessandro Quasimodo, la cronaca di quei mesi folgoranti.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

Info tel. 02 8646 0403

 

 

 

Un progetto a cura di

Le Voci della Città

 

tel. 02 - 3910 4149

info@levocidellacitta.org

www.levocidellacitta.org