Le Voci della Città

Antichi organi un Patrimonio di Milano

 

 

 

Settimo ciclo 2007

 

dal 18 luglio al 2 dicembre 2007

 

 

 

Mercoledì 18 luglio  2007, ore 21

Certosa di Garegnano

Via Garegnano 28 (Viale Certosa), Milano

La Certosa di Milano

Jonathan Pia, tromba

Davide Pozzi, organo

vista guidata al termine

 

 

 

Sabato 21 luglio  2007, ore 19

Chiesa dei Santi Giovanni di Dio e Vincenzo

presso l’ Ospedale Fatebenefratelli

Corso di Porta Nuova 23, Milano

MILANO 1853, un organo risorgimentale

Ore 18.15 vista guidata della Cappella

Ore 19 Concerto sull’antico organo del Fatebenefratelli

Concerto sull’antico organo del Fatebenefratelli

Sara Dieci, organo

 

 

 

Mercoledì 25 luglio 2007

Abbazia di Chiaravalle

Via S. Arialdo 102, Milano

L’Abbazia di Chiaravalle, luogo d’incanto

Ore 20.30 accoglienza e vista guidata condotta dal Priore Padre Bernardo

Ore 21.30 Concerto sull’antico organo secentesco

Corrado Colliard, serpentone e trombone

Matteo Galli, organo

 

 

 

Mercoledì  1 agosto 2007, ore 21

Chiesa dei Santi Pietro e Paolo ai Tre Ronchetti

Via Manduria 90, Milano

Milano da riscoprire

Uno straordinario luogo d’arte fuori porta

concerto sull’antico organo settentesco (Valvassori – Chiesa sec XVII – XVIII)

Renzo Bortolot, organo

Visita guidata alla chiesa dei Tre Ronchetti e al ciclo di affreschi del Procaccini

 

 

 

Sabato 25 agosto  2007

Chiesa dei Santi Giovanni di Dio e Vincenzo

presso l’Ospedale Fatebenefratelli

C.so di Porta Nuova 23, Milano

MILANO 1853, un organo risorgimentale (parte II)

Ore 18.15 vista guidata dell’organo

Ore 19 Concerto sull’antico organo del Fatebenefratelli

Fabio Macera, organo

 

 

 

Martedì 4 settembre  2007, ore 21

Basilica degli Apostoli e S. Nazaro Maggiore

Cappella di Santa Caterina

Piazza S. Nazaro in Brolo 5 (Corso di Porta Romana), Milano

Bramante a Milano

Vista guidata e concerto sull’antico organo (Paolo Chiesa 1833)

Stefano Pellini, organo

 

 

 

Mercoledì 19 settembre  2007, ore 20

Palazzo Marino - Sala Alessi

Giuseppe Verdi, Requiem

nell’inedita versione per pianoforte e harmonium

Francesco Attesti, pianoforte - Matteo Galli, harmonium

in occasione del 40° anniversario del Gemellaggio Milano San Pietroburgo

in collaborazione con Fondazione Centro per lo Sviluppo dei Rapporti Italia Russia

 

 

 

Domenica 23 settembre  2007, ore 16

Santa Maria dei Miracoli sopra San Celso

Corso Italia 37, Milano

La Basilica di Santa Maria dei Miracoli sopra San Celso

Vista guidata e concerto d’organo

Giulia Biagetti, organo

 

 

 

Venerdì 5 ottobre  2007, ore 21

Basilica di S Angelo

Piazza Sant’Angelo, Milano

Organo e Orchestra in concerto

Jean Guillou, organo

Orchestra di Padova e del Veneto

Giuseppe Marotta, direttore

Prima esecuzione assoluta del Septième Concerto Op. 70 

per grand’organo e orchestra di Jean Guillou

 

 

 

Sabato 6 ottobre e 2007, ore 16,15

Chiesa dei Santi Giovanni di Dio e Vincenzo presso l’ Ospedale Fatebenefratelli

C.so di Porta Nuova 23, Milano

MILANO 1853, un organo risorgimentale (parte III)

Concerti sull’antico organo del Fatebenefratelli

Con vista guidata

Fabrizio Fusar, organo

 

 

 

Domenica 14 ottobre  2007, ore 16

Basilica di S. Giorgio al Palazzo

Piazza San Giorgio, Milano

Milano da riscoprire

La Cappella della Passione, il trittico di Bernardino Luini (1516)

Accademia Sancti Satyri Mediolani

Ilaria Torciani, soprano

 

 

 

Sabato 27 ottobre  2007, ore 16.30

Duomo di Milano

Accademia Corale di Lecco

Domenico Innominato, direttore

 

 

 

Domenica 28 ottobre  2007, ore 16

Basilica di S. Maria presso S. Satiro

Via Torino 17 – 19, Milano

Bramante a Milano

la prospettiva di S. Maria presso S. Satiro

Visita guidata e concerto sui due organi della Basilica

Francesco Di Lernia, organo

 

 

 

Sabato  3  novembre  2007, ore 16

Chiesa di Sant’Antonio Abate

Via S.Antonio 5, Milano

Milano da riscoprire

L’Antico organo di Sant’Antonio, una straordinaria macchina musicale

Visita guidata virtuale e concerto sull’antico organo

Matteo Galli, narrazione e organo

 

 

 

Sabato 10 novembre 2007, ore 16

Duomo

Coro Città di Desio

Enrico Balestreri, direttore

 

 

 

Sabato 17 novembre  2007, ore 16,30

Chiesa dei Santi Giovanni di Dio e Vincenzo

presso l’ Ospedale Fatebenefratelli

C.so di Porta Nuova 23, Milano

Milano da riscoprire

Il Fatebenefratelli una “fabbrica” neoclassica

Matteo Riboldi, organo

Con vista guidata

 

 

 

Mercoledì 21 novembre 2007, ore 21

Chiesa di Santa Maria della Pace

“Ordine Equestre del S. Sepolcro di Gerusalemme”

Via San Barnaba 46, Milano

Santa Maria della Pace dal XV secolo

alla Sala Perosi, Milano 1900

L’ antico organo del 1891

Leo Ciampa, organo (Boston, U.S.A.)

 

 

 

Domenica 2 dicembre 2007, ore 16

Basilica di San Vittore al Corpo

Piazza Sa Vittore 25, Milano

Alla riscoperta della Basilica Porziana

Il prezioso antico organo Giuseppe Valli (XIX sec), uno strumento da restaurare

Don Gilberto Sessantini, organo

Concerto e vista guidata

 

 

 

 

Tutti i concerti sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

 

ad accezione del concerto del 19 settembre a Palazzo Marino, con ingresso ad inviti

 

INFO:

Le Voci della Città

info@levocidellacitta.org

tel 02 - 39 10 41 49

 

www.levocidellacitta.org

 

direttore artistico: Matteo Galli

 

 

 

Prende il via il prossimo 18 luglio 2007 il settimo ciclo della rassegna Le Voci della Città ANTICHI ORGANI UN PATRIMONIO DI MILANO, promossa da Le Voci della Città in collaborazione con il Comune di Milano, Assessorato, Turismo, Marketing Territoriale, Identità.

 

Alla realizzazione dell'articolato progetto collaborano, come ormai tradizione, la Curia Arcivescovile di Milano, Il Duomo di Milano, La Biblioteca Ambrosiana, La Fondazione Centro per lo sviluppo dei rapporti Italia Russia, e il Touring Club Italiano. Fra i sostenitori del progetto spicca il Fondo Morosini per la Musica e la Cultura.

 

Il percorso è articolato in 18 eventi che si svolgeranno da luglio a dicembre 2007. Si tratta, come tradizione,  di concerti e visite guidate che coinvolgeranno, luoghi d'arte, chiese e basiliche fra i più rilevanti della Città, dalla centralità del DUOMO fino alle periferie, dove le tracce dell'antico passato emergono con rilievo e vengono rappresentate dalla monumentalità di luoghi del calibro della Certosa di Garegnano o dell'Abbazia di Chiaravalle.

 

Protagonisti degli eventi musicali saranno i numerosi antichi organi che la nostra città gelosamente custodisce. Si tratta di un patrimonio ricchissimo che offre una grande varietà di espressioni artistiche, dagli organi secenteschi agli strumenti romantici di carattere sinfonico, diversissimi nel loro genere e adatti a restituire momenti del tutto differenti del ricco panorama musicale organistico internazionale.

 

Nel quadro complessivo dei 18 concerti spiccano alcuni eventi particolarmente rilevanti. Il 19 settembre verrà presentato a Palazzo Marino un inedito verdiano. Si tratta della versione per pianoforte e organo (o Harmonium) del Requiem di Giuseppe Verdi coeva all'originale del 1874. Verrà presentato in quell'occasione anche il Compact Disc registrato a Milano, utilizzando l'antico organo della Chiesa dei Santi Nazaro e Celso in Quarto Uglerio. Protagonisti Francesco Attesti al pianoforte e Matteo Galli, all'harmonium. Il 5 ottobre sarà invece ospite della rassegna il celebre organista parigino Jean Guillou, accompagnato dall'Orchestra di Padova e del Veneto nell'esecuzione in prima assoluta del septième Concerto per Orgue op 70 per grande organo sinfonico e orchestra. Protagonista sarà appunto il grande organo sinfonico della Chiesa di Sant'Angelo.

 

A sigillo dell'intero percorso si pone una mostra realizzata presso la Biblioteca Ambrosiana. Questo evento che verrà separatamente presentato nel prossimo mese di settembre prevede l'esposizione di una vasta raccolta di incisione e disegni originali di Albrecht Duerer.

 

Matteo Galli, direttore artistico

 

 

La rassegna Le voci della città – Antichi Organi un Patrimonio di Milano giunge quest’anno alla sua settima edizione. Si tratta di un percorso di grande interesse artistico e culturale, cresciuto nel tempo grazie anche al successo ottenuto nelle edizioni precedenti, che hanno visto un’importante partecipazione di pubblico. Milano, famosa per gli affari, la finanza e la moda, è anche – non dimentichiamolo – una città dall’immenso patrimonio artistico, spesso nascosto e poco conosciuto.

Le chiese sono tra le testimonianze più alte della storia artistica della città e spesso vantano al loro interno, insieme a molti altri tesori, splendidi organi antichi.

L’organo è la voce della chiesa e chiama a sé la comunità, legandola al passato e all’essenza più profonda di Milano.  La musica d’organo nelle chiese dona una via di accesso privilegiata a quanto di meglio la nostra città ha da offrire in ambito artistico. Il nuovo ciclo della rassegna prevede visite guidate abbinate a concerti presso luoghi emblematici come il Duomo, S. Maria presso S. Satiro, l’Abbazia di Chiaravalle - insieme a molti altri - e consente così di sperimentare una nuova modalità complessa di fruizione del bene artistico. La concentrazione degli eventi nel periodo estivo e in luoghi situati anche lontano dal centro cittadino offre l’opportunità di trascorrere momenti di grande suggestione in contesti di particolare bellezza. Milano non può che essere lieta di questa valorizzazione del suo patrimonio artistico, e non può che augurarsi di avere sempre più visitatori disponibili a esperienze di questo valore.

 

Massimiliano Orsatti

Assessore Turismo, Marketing territoriale Identità

Comune di Milano

 

 

 

LE VOCI DELLA CITTÀ

Per un cammino di fede attraverso la musica nelle Chiese di Milano

 

Il legame tra la Chiesa Ambrosiana e la rassegna Le Voci della Città si fa ancora più saldo. Già patrocinato nelle scorse edizioni dal Servizio per la Pastorale Liturgica, dalla Biblioteca Ambrosiana e dalla Cattedrale, il vasto ciclo concertistico diventa ora – attraverso la cura diretta del Vicariato per l’Evangelizzazione – espressione stessa della Chiesa di Milano, mostrandosi quale perfetto esempio di collaborazione tra Istituzioni Civili e vita religiosa nella Città. Nato in collaborazione con l’Assessorato Turismo, Marketing Territoriale, Identità,  il ciclo ha coinvolto nelle passate edizioni decine di Chiese e Basiliche Milanesi, dal Duomo alle più lontane periferie. Come consuetudine, le “elevazioni musicali” e le visite guidate seguono lo svolgersi dell’anno liturgico e ad esso rimandano e sono finalizzate. L’elevazione musicale è infatti altra cosa dal concerto e dalla semplice fruizione della musica e delle opere d’arte, anche se sacre: presuppone piuttosto una introduzione, un percorso e una guida che non si concentrano primariamente sul valore musicale ed estetico, ma sulle potenzialità spirituali sprigionate dall’ascolto.

 

Mons. Luigi Manganini

Arciprete del Duomo e Vicario episcopale per l’evangelizzazione

 

 

 

La Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Milano è stata preposta alla tutela degli organi  artistici e storici nel territorio di competenza (Province di Milano, Lodi, Pavia, Lecco, Como, Varese, Sondrio, Bergamo) dal 1956,  anno in cui si costituì una Commissione per tutelare e salvaguardare l’insigne patrimonio di antichi organi. Nel corso degli anni, fino al 2000, il nostro Ufficio, oltre a espletare la supervisione dei restauri, ha emesso quasi cinquecento provvedimenti  di vincolo di strumenti storici e ha curato lezioni-concerto in importanti complessi monumentali. A Milano, in particolare il ruolo della Soprintendenza nella tutela e valorizzazione degli organi storici è molto intenso. E’ infatti importante ricordare il restauro dell’organo della Chiesa di Sant’Antonio Abate in Milano, intervento finanziato dal Ministero per i Beni  e le Attività Culturali,  con il quale la Soprintendenza ha anche partecipato all’anno mozartiano 2006. L’opera continua di controllo e di corretta impostazione metodologica ha creato una forte sensibilità nel pubblico e ha aperto un produttivo dialogo con i restauratori, il cui numero è salito considerevolmente negli ultimi anni, segnale confortante di interesse all’arte organaria da parte dei giovani.

 

 

Arch. Alberto Artioli

Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Milano      

 

 

 

 

 

 

 

 

Scarica il pdf della rassegna