Soprintendenza per i Beni

Architettonici e per il Paesaggio

 

 

 

L'antico organo

di Sant'Antonio

 

Concerti, approfondimenti e una visita guidata

 

 

 

 

 

 

nel segno di Mozart

 

 

Sabato 31 marzo 2007, ore 15,30

Le Sonate per archi e organo di W. A. Mozart Marco Bianchi, violino primo

Alessandro Cadario, violino secondo

Matteo Galli, organo

 

 

 

Sabato 5 maggio  2007, ore 15,30

L'organo, un'antica macchina musicale

Il restauro dell'antico organo della Chiesa di Sant' Antonio

Visita guidata dell'organo e illustrazione delle fasi del restauro

A cura dell' Arch. Annamaria Terafina

con esempi musicali dal vivo

 

 

 

Sabato 26 maggio 2007, ore 15,30

Mozart all'organo

Il periodo giovanile e i brani per organo a orologeria del 1791

Matteo Galli, organo

 

 

 

Ingresso libero e gratuito ai tre eventi fino ad esaurimento dei

posti disponibili

 

 

 

 

Informazioni

 

Le Voci della Città
Tel. 02 - 39 10 41 49
info@levocidellacitta.org

www.levocidellacitta.org

 

 

 

 

L'organo della chiesa di Sant'Antonio Abateè stato restaurato nel 2006 dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Milano che ne ha curato la progettazione e la direzione lavori. L'intervento è stato finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, per una somma di 100 mila euro, che in occasione dell'anno mozartiano, nella ricorrenza del 250 anno dalla nascita del musicista, ha inteso onorare la figura del genio salisburghese. A Milano il sedicenne musicista compose per il famoso castrato veneziano Venanzio Rauzzini, l'Exsultate Jubilate (mottetto per soprano, organo e strumenti) che venne presentato nella chiesa di Sant'Antonio Abate il 17 gennaio 1773, in occasione del santo patrono. Di li a poco, il 4 marzo, Mozart e il padre sarebbero partiti da Milano per non fare mai pi? ritorno in Italia.

 

Alberto Artioli

Soprintendente per i beni Architettonici e per il Paesaggio di Milano

 

 

 

Grazie al complesso intervento di restauro condotto dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e il Paesaggio di Milano in occasione dell'anno mozartiano 2006, l'antico organo di S. Antonio ritorna ad essere protagonista della vita culturale milanese. Questo ciclo di incontri e concerti promosso dal Comune di Milano in collaborazione con Le Voci della Città e con la Rettoria di S. Antonio è dedicato alla riscoperta e alla valorizzazione del prezioso strumento ritornato al suo splendore estetico e sonoro originale dedicati alla riscoperta e all'ascolto dell'antico organo di Sant'Antonio. L'articolazione degli appuntamentiè dedicata al repertorio mozartiano organistico e con organo obbligato, in particolare alle  Sonate da Chiesa per archi e organo e ai brani della maturit? per l'organo ad orologeria. Un ampio spazioè dedicato all'illustrazione del funzionamento dell' organo e al suo  restauro.

 

Matteo Galli

Direttore artistico

 

 

*